Travasi estremi con ponpom

Riguardando delle fotografie di un mese fa ho ripescato questa attività, che qui ha ancora  un certo successo. Lo scopo di questa attività è quello di passare una mezz’ora davanti al computer sviluppare la motricità fine del bambino allenando la presa. Si tratta di quei movimenti che richiedono precisione e coordinazione di polso, mano e dita, molto importanti per poter poi imparare a scrivere riuscendo ad avere la giusta impugnatura e senza affaticarsi troppo.
Ci sono moltissime attività che si possono provare on line semplicemente cercando “motricità fine attività”, attività che vanno dal giocare con i chiodini (un classico Quercetti) all’infilare la pasta e così via.

Ora, la montessorianità della mise en place è alquanto discutibile, per non parlare dell’evoluzione del lavoro, però le pinze sono state approvate dal quasi quattrenne di casa e pure i ponpom sbirluccicosi, quindi mi ritengo soddisfatta.

In pratica ho iniziato con il mettere un piccolo numero di pompon grandi in una ciotolina, con a fianco uno stampo per i cubetti di ghiaccio. Spiegando il passaggio da un contenitore all’altro.

image

Poi siamo passati al dividere i ponpom per colore, mettendoli in bicchieri diversi.

image

Nel mentre sono state provate due pinze diverse e un numero imprecisato di contenitori non fotografati.

Occorrente
Ponpom – Target
Vassoio – Target
Stampo per i cubetti di ghiaccio – Target
Bicchieri
Pinze – Target, Ikea
Ciotolina per i ponpom – la mia è un’esclusiva Nonno Nanni

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...