Quali sono i giocattoli intelligenti per i bambini da 0 a 3 anni

Sabato ho partecipato con grande piacere all’apertura di uno spazio ludico nella mia città preparando un piccolo spazio per i bambini più piccoli e ho conosciuto una persona (Nicole di Vegatelier) che conoscevo solo virtualmente e che seguivo con molto interesse. Siamo finite a palare di Montessori e fanatismi vari che girano intorno a questo mondo. Io di mio un po’ fanatica lo sono, molte delle attività che vedo in giro per bambini piccoli le ho proposte a mio figlio a suo tempo, attività e anche qualche materiale,  in modo sicuramente non perfetto, ma neanche tanto per fare. Ciò nonostante, sono molto lontana dal rattristarmi se usa male (per me) un materiale,  se non vuole fare un’attività e sono pure molto lontana dal fare della mia casa una pseudo scuola con un solo bambino!

Allora, mi sono chiesta, ma perché invece tanti che si avvicinano al metodo Montessori vogliono attività e materiali e sapere dove i materiali si possono comprare e dove si trovano le lettere smerigliate e come faccio ad insegnare a contare? Perché cioè si è così incentrati sull’esteriorità delle scuole Montessori,  che sono per l’appunto scuole, o case dei bambini e non della famiglia? E quante aspettative ci sono legate a queste attività o ai materiali di sviluppo!

Forse perché si vorrebbe portare in casa il meglio e cercando “montessori” si trova subito l’aspetto esteriore più immediato, apparentemente più fruibile, se non altro acquistabile almeno. Uno dei rischi però è di diventare più realisti del re, togliendo spazio e  valore al gioco per sostituirlo al lavoro “educativamente valido”, come se il giocare non lo fosse.

Tornata a casa con questi pensieri, ho cercato un libro (bellissimo) letto anni fa, di Grazia Honneger Fresco, Accogliere un bambino, in cui sono elencati alcuni giocattoli adatti allo sviluppo dei bambini da 0 a 3 anni.

Nota bene giocattoli NON materiali!

Questo è un piccolo sunto.

Per i primi mesi

Per i primi mesi si parla delle giostrine, poi del cestino dei tesori fino al gioco euristico che può continuare e continua per diverso tempo.

Giocattoli e attività per bambini di 1 – 2 anni

qui l’attività e il materiale da gioco sono legati all’evento motorio principale di questa fascia d’età: la deambulazione.

Sono allora adatti:

  1. carrettini di legno da spingere (ATTENZIONE alla solidità!);
  2. cuscinoni di gomma piuma in varie forme geometriche leggeri ma voluminosi da “portare in giro”;
  3. scatole, contenitori vari, cestini e oggetti per travasi e per il gioco del “dentro e fuori”; cesti, scatole e grossi contenitori dove i bimbi possano entrare e uscire;
  4. cassette da riempire e vuotare con pezzi di legno e da trainare;
  5. anelli da infilare su pioli, scatole con buchi e forme geometriche semplici con pezzi da infilare; semplici incastri e puzzle;
  6. macchinine con piste e garage; animali e personaggi con casette, fattoria o stalla.
  7. E poi libri (tanti, vari e belli!) e riviste e strumenti musicali “veri” come armonica a bocca, flauto (come semplice emissione di fiato che diventa casualmente suono), maracas, pianole, xilofono, piattini, triangoli da appendere con battaglio.

Questo è anche il momento per proporre uno spazio per  nascondersi e la prima scatola (o su una mensola bassa o in un ripiano a sportello che il piccolo stesso possa aprire) con pentolini, piattini, tazzine e cucchiaini per il primo gioco del far da mangiare

Giocattoli e attività per bambini di 2-3 anni

anche per questa fascia d’età il gioco e il materiale da gioco è legato a nuove caratteristiche dello sviluppo del bambino quali arricchimento e uso prioritario del linguaggio verbale rispetto ad altri tipi di comunicazione, inizio del controllo sfinterico, sviluppo motorio con competenze più raffinate nella corsa, nel salto, arrampicamenti, manualità fine, inizio dell’utilizzo del gioco simbolico

Sono giocattoli adatti a questa fascia d’età quindi:

  1. peluche e bambole con vestiti, lettini, casetta con adeguato materiale;
  2. travestimenti molto semplici e facili da indossare come pezzi di stoffa;
  3. continuare con macchinine, animali e accessori;
  4. trenini di legno (con binari, stazione, ecc.) arricchendo i particolari e le possibilità di combinazioni;
  5. gioco del falegname e del meccanico;
  6. costruzioni di vario tipo (grandi e piccole);
  7. puzzle;
  8. incastri;
  9. grosse perle, rocchetti o altro da infilare;
  10. chiodini di plastica da inserire in apposita tavoletta.

A questo si può aggiungere vario materiale per ritagliare, incollare, comporre, disegnare, per la manipolazione e i travasi oltre al gioco con l’acqua, si possono usare farina gialla, sabbia, miglio, riso soffiato, pasta di pane, didò fatto in casa (la cui ricetta è facilmente reperibile su internet e che è fatto con prodotti per alimenti) e si possono aggiungere via via: cartapesta, creta, pittura a dita. (..) Per lo spazio dei più grandi è importante creare un angolo o uno spazio casetta con tutti gli accessori per il gioco simbolico più vecchio e più conosciuto del mondo!

Con questi giocattoli (scelti ovviamente con buon senso e in base agli interessi del bambino, neanche da dire), un ambiente realmente fruibile, la vita pratica e seguendo i principi montessoriani di rispetto dei tempi, osservazione, assenza di premi e punizioni, saremo già abbastanza avanti nel percorso personale per diventare genitori montessoriani.*

9788861533646_normal

*Genitori montessoriani è una definizione che a molti non piace, a me non dispiace invece e credo che molti lo siano senza saperlo e molti non lo sono affatto pur credendolo e che non riguardi affatto la perfezione, ma l’intento e una certa visione del bambino.
Annunci

Un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...