10 cose che si possono fare ora per essere genitori più calmi e sereni

Siamo sempre alla ricerca di qualcosa da cambiare nei bambini, ma se invece dovessimo cambiare il nostro modo di comportarci?
È un po’ che ci giro intorno, e tante volte ho trovato buoni consigli a riguardo. Spesso però sono anche consigli che richiedono molto tempo (es. Lavora sulla tua rabbia. Pensa agli schemi che la tua educazione ti ha dato….. hai detto niente!) Oppure sono consigli per diventare genitori migliori, cose come “agisci con calma” che portano al classico pensiero “NON CE LA FARÓ MAI! SONO UNA MAMMA/UN PAPÀ ORREND*!!!! È TUTTO INUTILE!”

Questi suggerimenti di  Peaceful Parenting mi sembrano invece più realistici.


1.         Connettiti con te stesso, metti una mano sul tuo cuore e pensa al lavoro fantastico che stai facendo. Pensa anche alle cose piccole, come un sorriso di tuo figlio, un abbraccio prima della scuola, un bacio sbavoso.

2.         Passa pochi minuti seduto a guardare tuo figlio mentre è intento a svolgere una qualunque attività. Fermarsi, guardare e dare la tua completa attenzione a tuo figlio, anche se per pochi momenti, crea una grande connessione.

3. Quando tuo figlio è stressato, frustrato o arrabbiato, chiediti “come si starà sentendo?” E “Di cosa ha bisogno?”. Aiuta a riconnettersi con i suoi reali bisogni e fa sentire accettati qualunque sia il comportamento.

4. Fai capire che stai realmente ascoltando. Riporta le parole che hai ascoltato,  senza giudizio. Prova a dare un nome alle emozioni provate.

5.   La natura ci aiuta a rilassarci  , prova ogni giorno a passare un po’ di tempo fuori, a guardare l’orizzonte,  a sentire il vento o la sensazione dei piedi nudi sull’erba. (Sì, basta avere una finestra)

6.       Crea connessione prima di fare  richieste. “Parlami della torre che stai costruendo.”  Invece di “Smetti di giocare che devi fare il bagno”…  I bambini sono generalmente piuttosto collaborativi, ma hanno bisogno di tempo e comprensione  (un po’ come tutti, alla fine).

7.   Aiuta i tuoi figli a costruire il loro vocabolario delle emozioni. Se vedi che fisicamente stanno esprimendo un’emozione prova a collegare verbalmente emozione ed espressione fisica.

8.  Identifica i tuoi bisogni ed esprimili. “Mi sento veramente sopraffatto dal disordine che c’è ora. Saresti disposto a fare una lavatrice tu?”

9. Sii giocoso e sciocco almeno una volta al giorno.  Gioca, entra nel mondo di tuo figlio, abbandona la serietà tutte le volte che puoi.

10.  Conosci e accetta i tuoi limiti (beh, questa non è proprio immediata!). Quando è difficile non essere gentili e disponibili verso i figli, è il momento di puntare sulla gentilezza e l’accettazione verso se stessi, questo dovrebbe aiutare ad essere poi più comprensivi verso gli altri.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...