Case di bambola

Un giocattolo classico che può essere usato in ogni casa e dura per anni e anni è la casa delle bambole. Ormai anche nelle scuole montessoriane esiste il gioco simbolico e quello della casetta è uno dei più ricchi, in cui i bambini possono rielaborare esperienze, inventare, usare la propria creatività, raccontare, trovare sistemi di mediazione e tutto quello che si può fare con quattro pareti, un po’ di mobili e qualche personaggio.

Dal mio punto di vista è uno dei giocattoli da avere, uno di quelli che durano di più nel tempo perché aperti a mille possibilità. Ci sono però alcuni aspetti da considerare.

Prima di tutto, la casa deve essere semplice, meglio se di legno neutro, come quella che ho visto nella Casa dei bambini a San Lorenzo Roma, la prima Casa dei bambini in assoluto attiva ancora oggi e splendida nella sua concretezza.

Gli accessori devo poter essere spostati facilmente e quindi non vanno granché bene le case con mobilio fisso.  Può essere molto divertente arredarla con pezzi di recupero o fatti in casa, farla decorare dai bambini appena sono abbastanza grandi, cambiare arredamento a seconda della crescita dei bambini.

41x79+9w31L._SY450_
Questa è di Melissa & Doug e si trova facilmente online

I personaggi che abitano la casa sono fondamentali, ma possono essere qualunque tipo di personaggio o oggetto personificato (da noi hanno convissuto pompieri Lego con dinosauri, mentre i membri originari della famiglia di bambole vendute con la casa sono misteriosamente scomparsi), e cambiare nel tempo. Questi personaggi sono utili anche per lo sviluppo del linguaggio nei più piccoli, dato che si possono inserire termini legati alla famiglia, descrizioni e così via nel gioco stesso.

7821230451c374a0f7595ebcafb63ecd32fd874e (1)
Questa è la nostra presa dal Lidl (ogni tanto ritorna l’offerta dei giocattoli di legno)

Ci sono tanti modi per giocare con la casa delle bambole, per questo risulta uno dei giocattoli più longevi per i bambini che possono iniziare il gioco a 2 anni e finirlo molti anni dopo, con modalità completamente diverse.

L’importante è dare tempo ai bambini di avvicinarcisi liberamente, e con i loro tempi, e se non scatta l’interesse subito si può spostare, modificare, togliere e rimettere, basta non aver acquistato il grattacielo di Barbie, di solito si tratta di oggetti facilmente rimovibili.

Un oggetto che anche senza voler fare il falegname della domenica, si può facilmente fare in casa. Non ho più le foto, ma per un lungo periodo quella di casa nostra era fatta in cartone decorato.

Se volete qualche idea di fai da te super facile, eccola.

15402964908_7613f66e1b_o
My cakies
13127762523_71703a966b_z
Pencil and thread

 

 

DIY-dollshouse

Molly moo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...