Lo yoga in famiglia. Con bambini e da soli

Vi siete accorti che con il proliferare dei libri sul metodo Montessori, per non parlare delle attività dei giochi sedicenti e pure delle tovagliette, sono proliferati anche i libri sullo yoga per i bambini? Bene!

Ho iniziato ad interessarmi di yoga praticamente nella preistoria, quando era considerata una cosa da personaggi alternativi e da star sciroccate, mentre  Jennifer Aniston si diceva orgogliosa di preferire una sana corsetta a noiose posizioni  (io me lo ricordo, sai Jennifer!).

hqdefault

A fasi molto alterne, ho sempre praticato, quindi mi sembrava una bella idea coinvolgere il pupo di casa il prima possibile.

Quindi, ho iniziato la ricerca di un supporto per cominciare a conoscere questo mondo insieme. I primi libri che ho letto sono stati quelli di Itsy Bitsy Yoga®, un metodo che coinvolge i bambini piccolissimi, chiamarlo yoga non so quanto sia preciso, comunque sono agili attività da fare insieme ai bambini per muoversi, giocare, sentire il proprio respiro, conoscere il proprio corpo. Si tratta di una serie di attività (125 in tutto) molto molto soft sviluppate da Helen Garabedian, insegnante di yoga ed educatrice del  Infant Developmental Movement.

 

Poi, finalmente, è arrivata la ristampa del libro Giochiamo allo yoga di Claudia Porta, anche se già prima c’erano le carte da scaricare con le foto dei suoi figli (2010!), che è bellissimo, con più livelli di lettura e permette di fare una piccola sequenza e raccontare una storia.

Poi è stato il turno di Giocayoga®, scritto dalla stessa autrice di Yoga piccolo piccolo (recensione) che ho trovato però molto orientato ad un lavoro di gruppo, piuttosto che di attività da inserire nella routine familiare. Nel frattempo un centro yoga vicino a casa ha avviato dei corsi per genitori e figli e quel poco che sono riuscita a fare con il duenne che non voleva proprio saperne neanche di restare nella stanza, altro che di mettersi in qualche posizione particolare, mi ha fatto venir voglia di tornare a seguire qualche lezione io, ma da sola! (Grazie La scimmia yoga e Adriene).

Oltre ai libri per giocare allo yoga in casa  si possono anche usare le  carte da scaricate e stampate, tipo queste con gli angioletti che ho io, ma se ne trovano però veramente tanti tipi, basta cercare, scaricare, stampare e ritagliare.

yoga_jlh

Allora pronti per portare un po’ per srotolare il tappetino?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...